Uso sistematico del NAVS13

legislatore ha voluto introdurre per delimitare l’uso dell’identificatore delle persone NAVS13. Ne deriva sia dei doveri sia dei diritti, sia per le organizzazioni che per la Centrale.

Nozione fondamentale

In conformità con l'art. 134bis OAVS, l'uso del NAVS13 è considerato sistematico quando i dati personali sono raccolti in maniera strutturata e gli stessi contengono il numero a 9 cifre, come menzionato nell'art. 133, lett. b. OAVS.

Più concretamente, l'uso del NAVS13 in generale è «sistematico» nel momento in cui (1) i dati personali sono associati al numero, e (2) l'uso si riferisce ad un gruppo ben definito di persone fisiche.


Diritto all'uso sistematico del NAVS13

Le organizzazioni che fanno parte dell'Istituzione delle assicurazioni sociali federali
(casse di compensazione, agenzie AVS) dispongono automaticamente del diritto all'uso sistematico del NAVS13 per i compiti effettuati in applicazione del diritto delle assicurazioni in questione.

A contrario, le organizzazioni che non fanno parte dell'istituzione AVS hanno il diritto di utilizzare sistematicamente il NAVS13 soltanto se sono in regola con i requisiti elencati agli artt. 50d e 50e LAVS. In mancanza, l'uso sistematico del NAVS13 è un reato punibile ai sensi dell'art. 87 LAVS.


Obbligo d'annuncio all'UCC

In conformità con l'art. 134ter, cpv. 1, OAVS, l'uso sistematico del NAVS13 da parte di organizzazioni che non fanno parte dell'Istituzione delle assicurazioni sociali federali deve essere comunicato all'Ufficio centrale mediante l'apposito modulo. Tale comunicazione deve menzionare le referenze di una persona di contatto, come anche una base legale su cui si fonda l'uso sistematico richiesto.

Le organizzazioni che fanno parte dell'Istituzione delle assicurazioni sociali federali, come pure le casse di assegni familiari definite in conformità con l'art. 14, lett. b e lett. c, LAFam sono esonerate dall'obbligo di comunicare l'uso sistematico del NAVS13.


Elenco degli utenti sistematici del NAVS13

In conformità con l'art. 134ter, cpv. 3, OAVS, l'UCC pubblica un elenco delle organizzazioni che si sono annunciate presso l'UCC in qualità di utente sistematico del NAVS13. Questo elenco è aggiornato come minimo una volta l’anno.

I medici, i farmacisti, i chiropratici e le ostetriche presenti nel registro delle professioni mediche (MedReg, https://www.medregom.admin.ch) sono di fatto riconosciuti come utilizzatori sistematici del NAVS13. Non sono tuttavia ripresi nell’elenco sopracitato.


Annuncio dell'uso sistematico del NAVS13 all'UCC

Un'organizzazione è tenuta a comunicare qualsiasi uso sistematico del NAVS13 previsto dalla stessa.

Esempio: una cassa pensioni che vuole utilizzare sistematicamente il NAVS13 nell'applicazione della previdenza obbligatoria e non obbligatoria è tenuta a comunicare individualmente ciascuno di questi due usi.

Prima di compilare il modulo online, bisogna verificare la presenza della propria organizzazione tra quelle elencate nell'elenco (vedere qui sopra).

  1.  L'organizzazione è già presente nell'elenco. Allora, si deve verificare se l'uso previsto del NAVS13 è già stato debitamente annunciato. Se non lo è, bisogna provvedere all'annuncio.

  2. L'organizzazione non compare nell'elenco. In questo caso, si devono comunicare l'uso o gli usi sistematici previsti del NAVS13.


Informazioni complementari

Le persone che posiedono un NAVS13 sono menzionate nel seguente documento.  

Ultima modifica 15.06.2018

Inizio pagina

https://www.zas.admin.ch/content/zas/it/home/partenaires-et-institutions-/navs13/utilisation-systematique-du-navs13.html